fbpx
autoclave per centri estetici

La sterilizzazione degli strumenti nei centri estetici è fondamentale.
Si tratta di un’attività che va fatta obbligatoriamente per legge e viene effettuata anche attraverso l’autoclave, una macchina ideale per igienizzare.

Sterilizzazione nei centri estetici: quali rischi

I rischi di infezione all’interno dei centri estetici sono molteplici. Prima ancora dei clienti, sono gli stessi operatori ad essere maggiormente esposti.
Ecco perché la sterilizzazione è fondamentale. Ed è per questo che esiste un sistema consolidato di normative che impone un sistema di sterilizzazione sicuro e certificato in grado di mettere al riparo dalle infezioni tutti i soggetti che entrano nell’istituto e le stesse estetiste.

Sterilizzazione nei centri estetici: cosa dice la legge

Il nuovo Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro (D.lgs 81-2008) impone severe misure di prevenzione contro ogni rischio relativo alla sicurezza.
In particolare, obbliga tutti gli operatori – e quindi anche le estetiste – a redigere un documento sulla valutazione dei rischi, che deve contenere:

a) una relazione sulla valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute durante l’attività lavorativa;
b) l’indicazione delle misure di prevenzione e di protezione attuate e dei dispositivi di protezione individuali adottati;
c) il programma delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza.

Attenzione: La mancata elaborazione del documento di valutazione dei rischi può causare la sospensione dell’attività da parte degli organi di vigilanza (NAS – ASL ) art 4 D.LGS 81-2008.

Ma non solo. In tema di agenti biologici, l’art. 78 co. 4, dispone che l’estetista debba adottare tutte quelle misure di sicurezza volte ad evitare contaminazioni da agenti biologici, a meno che ne dimostri la non necessarietà.

Tale norma comporta rilevanti conseguenze in materia di onere probatorio.

Principio di fattibilità tecnologica

Il D.lgs 81-2008 impone inoltre anche il rispetto del Principio di fattibilità tecnologica che così recita: “Le misure di prevenzione e protezione devono essere periodicamente aggiornate allo stato della scienza e della tecnica più evolute”.

Ciò vuol dire che, per sterilizzare, occorre dotarsi dell’apparecchiatura tecnologicamente e scientificamente più avanzata.
Nel caso dei centri estetici, l’autoclave è il macchinario che meglio risponde a tale criterio.

Ciclo completo del processo di sterilizzazione nei centri estetici

Per effettuare una corretta sterilizzazione, occorre rispettare poche, ma precise procedure.
Soltanto la corretta applicazione di tutti i passaggi obbligatori garantisce la certezza del risultato. Riassumiamoli qui di seguito.

Disinfezione

Serve ad abbattere la carica batterica di pinzette, aghi, lame e di tutto quanto viene a contatto con la pelle.

Detersione

Nel caso gli strumenti presentino residui di sangue o particolari evidenze di contaminazioni, è necessaria una detersione con vasca ultrasuoni.

Asciugatura

Da effettuare con un panno-carta pulito e indossando guanti protettivi.
Asciugare è un’azione importante tanto quanto tutte le altre fasi del processo di sterilizzazione. Imbustare gli strumenti ancora umidi o bagnati, infatti, fa aumentare le possibilità di corrosione e ossidazione.

Confezionamento

Si consiglia di utilizzare apposite buste sigillanti che vanno poi sottoposte all’ultima fase del processo, ovvero l’inserimento in autoclave.
Questa operazione permette di mantenere gli strumenti correttamente sterilizzati per almeno 30 giorni.

overmed igiene protezione sicurezza sterilizzazione


Autoclave: cos’è e come funziona

L’autoclave è un sistema di sterilizzazione che sfrutta le proprietà del vapore bollente.
È un recipiente a pressione che esegue il processo di sterilizzazione attraverso vapore saturo sotto pressione che raggiunge una temperature compresa tra i 121°C e i 134°C.

Attualmente è il metodo di sterilizzazione più sicuro.

Perché l’autoclave è la macchina ideale per la sterilizzazione nei centri estetici

Facile da utilizzare, l’autoclave assicura al 100% la completa sterilizzazione degli strumenti. Sulla base di quanto spiegato in questo articolo, sintetizziamo tutti i vantaggi che derivano dall’utilizzo dell’autoclave:

  • assicura una sterilizzazione al 100%;
  • rispetta la EN 556 (norma che specifica i requisiti per i dispositivi medici sterilizzati terminalmente);
  • rispetta la EN 13060 (norma che specifica i requisiti prestazionali e i metodi di prova delle piccole sterilizzatrici a vapore);
  • rispetta il D.lgs 81-2008 in quanto rappresenta l’apparecchiatura scientificamente più evoluta;
  • permette l’imbustamento degli strumenti;
  • dimostra l’avvenuta sterilizzazione con scontrino avente valenza giuridica (onere della prova);
  • esprime professionalità fidelizzando i clienti.

L’autoclave è un macchinario indispensabile per qualsiasi centro estetico. Il nostro shop mette a disposizione degli operatori varie tipologie di autoclave. Contattaci per avere maggiori informazioni sui modelli di autoclave presenti nel nostro catalogo.

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.